CMO Zanotto – Legnago – Nogara – Studio dentistico

Giampaolo Zanotto

Giampaolo Zanotto

CMO problemi di masticazione

Un problema di masticazione non deve essere assolutamente sottovalutato. Chi ne soffre, purtroppo, rischia non solo di soffrire lungo tutto l’arco della giornata ma anche di vedere il suo problema aggravarsi se non interviene. Il risultato può essere un deterioramento della salute dei denti, che porta come conseguenza un peggioramento generale della qualità della vita.

Le cause dei disturbi della masticazione possono essere di diverso tipo, e di conseguenza i problemi devono venire trattati in modo diverso. La buona notizia è che per ogni causa scatenante esiste un trattamento adeguato per risolvere le difficoltà e ripristinare una masticazione corretta.

Senti dolore quando mastichi oppure hai delle difficoltà? Ecco quali potrebbero essere le cause del tuo problema, e soprattutto cosa puoi fare per risolverlo.

Problemi di occlusione

Se le due arcate dentarie non combaciano armonicamente tra loro quando si chiudono, significa che c’è una malocclusione. Questa può causare dei meccanismi di compensazione muscolo-scheletrica che si esprimono in una postura scorretta del corpo. Il risultato di questa situazione può essere disastroso: oltre alle difficoltà di masticazione, il paziente può soffrire di mal di testa, dolori al collo e anche alla schiena.

Le malocclusioni dentali possono essere eliminate con l’utilizzo di un apparecchio ortodontico, che riallinea i denti e ripristina la corretta chiusura delle due arcate. Anche gli allineatori invisibili sono adatti a questo scopo, e limitano al minimo il disagio e l’imbarazzo soprattutto negli adulti.

Erosione dentale

Un’alimentazione particolarmente ricca di cibi acidi, problemi digestivi come il reflusso esofageo, abitudini scorrette di igiene orale come l’utilizzo frequente di prodotti casalinghi per lo sbiancamento dei denti o uno spazzolino troppo duro: sono tutte pratiche che possono causare l’erosione dentale.

Quando i denti sono consumati diventano molto sensibili, hanno un aspetto irregolare e, perdendo la loro normale anatomia, possono dare problemi di masticazione. La soluzione in questi casi è un intervento non solo estetico ma soprattutto di ripristino funzionale.

Per questo motivo i denti posteriori vengono ricostruiti con intarsi e i denti anteriori con faccette. Si tratta di placche sottili in grado di donare ai denti un nuovo aspetto e allo stesso tempo di ripristinare la corretta chiusura delle arcate favorendo una masticazione senza difficoltà.

Bruxismo

Il digrignamento dei denti, se non viene curato, può avere effetti pesanti: i denti si possono usurare e deteriorare quando vengono serrati con forza di notte o anche di giorno. E questo, sul lungo periodo, può generare delle difficoltà di masticazione, oltre a problemi di carattere estetico.

Anche tu soffri di bruxismo? Allora la soluzione al tuo problema potrebbe essere un bite da indossare mentre dormi. Ma se il deterioramento dei denti è già in uno stadio avanzato potresti ricorrere anche in questo caso alle faccette dentali per i denti anteriori e/o agli intarsi per i denti posteriori.

Morso inverso

Quando le due arcate dentali si chiudono al contrario, vale a dire con l’arcata inferiore che si chiude sopra alla superiore, si dice che il paziente ha il morso inverso o crociato.

Una situazione di questo tipo genera delle difficoltà di masticazione, e può causare anche problemi all’articolazione temporo mandibolare. Le cause del morso inverso vanno dalle abitudini scorrette (come l’uso prolungato del ciuccio o l’abitudine di succhiarsi il pollice da bambini) alla mancanza di alcuni denti definitivi, a difetti ereditari o di sviluppo.

La soluzione per chi presenta il morso inverso è ricorrere all’ortodonzia, fissa o trasparente, per riallineare i denti gradualmente fino a ripristinare la masticazione corretta.

Ma è davvero necessario soffrire per risolvere un problema di masticazione?

Sono moltissime le persone che soffrono di problemi di masticazione e spesso non vanno a fondo nella ricerca delle cause per un motivo che le fa sentire in imbarazzo: hanno paura di andare dal dentista.

Purtroppo però trascinare per lungo tempo un problema dentale ha come unico risultato quello di renderlo più difficile da risolvere, aumentando la durata del trattamento necessario.

Ma c’è una buona notizia: non è affatto necessario soffrire per il dolore, la paura e la vergogna, si può ricominciare a sorridere (e a masticare!) tranquillamente senza passare attraverso momenti di disagio e sofferenza!

Negli studi dentistici CMO Zanotto abbiamo infatti elaborato un sistema per garantire ai nostri pazienti di vivere sempre percorsi odontoiatrici sereni: si chiama Metodo NO PAIN e combina accoglienza, terapie e affiancamento delle persone che si rivolgono a noi.

Con la nostra competenza odontoiatrica e la nostra accoglienza discreta, flessibile e comprensiva mettiamo sempre al centro il benessere emotivo di chi si affida ai nostri team degli studi CMO di Nogara e Legnago (VR).

Hai un problema di masticazione che ti crea dolore e disagio? Chiamaci e fissa una prima visita senza impegno!

Ritorna a sorridere senza dolore grazie al nostro metodo No Pain, prenota la prima visita!

“Dottore, per quanto tempo non avrò i denti fissi dopo l’operazione?”

È una domanda che ci pongono tutte le persone che devono sottoporsi a un intervento di implantologia. Ed è purtroppo anche un deterrente importante per molti pazienti, che rimandano il loro intervento per la paura di dover affrontare un lungo periodo di dolore e disagi prima di sorridere di nuovo liberamente.

Se è vero che in un passato non troppo lontano l’implantologia era una pratica molto invasiva, dolorosa e con un forte impatto sulla quotidianità del paziente, oggi fortunatamente non è più così per chi sceglie un impianto a carico immediato.

Denti fissi in sole 24 ore dall’intervento

I pazienti che devono mettere degli impianti per sostituire dei denti pensano di dover portare per un certo periodo di tempo dopo l’intervento delle protesi mobili, o addirittura di rimanere a lungo senza i denti che sono stati rimossi.

Effettivamente ci sono ancora degli studi dentistici che lavorano in questo modo, con un gran disagio per il paziente, sia dal punto di vista del comfort che dell’estetica. Pensare di ritrovarsi senza denti all’improvviso e di non poter condurre una vita di relazione normale non è sicuramente facile per nessuno.

Ma non tutti gli odontoiatri seguono questo tipo di pratica, perché non è affatto necessario causare tutto questo imbarazzo e dolore ai pazienti. Oggi è infatti possibile ridurre al minimo (se non addirittura eliminare) i disagi legati a un impianto dentale.

Grazie alle tecniche di implantologia a carico immediato il paziente può infatti avere dei denti fissi provvisori entro 24 o massimo 48 ore dall’intervento. Una totale rivoluzione per la qualità della vita delle persone che devono sottoporsi a questo tipo di percorso odontoiatrico.

Come funziona l’implantologia a carico immediato

Effettuare un impianto dentale con tecnologie e pratiche chirurgiche adeguate consente di limitare enormemente il dolore e i tempi di ripresa per il paziente.

Questo tipo di intervento prevede, in estrema sintesi, l’inserimento di una vite nella mascella o nella mandibola per sostituire la radice naturale di un dente mancante. Su questa vite verranno poi posizionati i denti definitivi.

Per eseguire l’intervento in modo veloce e preciso, iI medico dentista può avvalersi delle tecniche di chirurgia computer guidata per progettare il posizionamento degli impianti.

Una progettazione preventiva di questo tipo consente di ridurre al minimo l’utilizzo del bisturi nel corso dell’operazione, e di conseguenza di non dover mettere punti di sutura perché non sono stati effettuati tagli da richiudere. Anche l’utilizzo del laser nella chirurgia odontoiatrica è un valido aiuto, perché ha una leggera azione analgesica e biostimolatrice della guarigione. Inoltre, se il paziente è molto ansioso e preoccupato, si può ricorrere alla sedazione cosciente per rimuovere completamente ogni inquietudine durante l’operazione. Molte persone si addormentano con questo tipo di sedazione, risvegliandosi con gran sollievo a intervento terminato.

Una volta eseguito l’intervento di implantologia con questo tipo di tecniche e tecnologie, è sufficiente per il paziente attendere 24 o al massimo 48 ore per avere dei nuovi denti fissi, che vengono direttamente avvitati agli impianti.

Con questi denti provvisori, che non devono essere rimossi come le vecchie protesi, si può iniziare da subito a mangiare, partendo ovviamente da cibi molto morbidi ed evitando inutili stress per la dentatura.

Sarà poi necessario attendere da due a sei mesi perché il processo naturale di osteointegrazione, vale a dire la ricostruzione dell’osso attorno all’impianto, sia saldamente completato. A questo punto si procederà al posizionamento del dente definitivo.

Perché scegliere l’implantologia a carico immediato

La grande differenza tra l’implantologia a carico immediato e quella che potremmo chiamare “tradizionale” è che tendenzialmente il paziente, nel corso dei mesi necessari per l’osteointegrazione delle viti, può vivere una vita completamente priva della preoccupazione per i suoi denti. Non ci sono protesi mobili da gestire e non ci sono fastidi o dolori, a parte nelle primissime ore dopo l’intervento (normalmente gestibili con un antidolorifico o un antinfiammatorio prescritto dal dentista stesso).

Se fino a pochi anni fa le persone dovevano mettere in conto una convalescenza lunga e non priva di imbarazzi, oggi l’implantologia svolta con le tecniche che abbiamo appena visto è un intervento con un impatto minimo sulla quotidianità del paziente.

Non è quindi più necessario soffrire per avere di nuovo un bel sorriso!

Questo è il principio cardine che ispira ogni percorso odontoiatrico seguito negli studi CMO Zanotto: con il nostro Metodo NO PAIN ci impegniamo a rendere serena ogni seduta dal dentista. È un il sistema di accoglienza, terapia e affiancamento del paziente che applichiamo negli studi CMO di Nogara e Legnago (VR).

Teniamo conto non solo delle esigenze terapeutiche ma anche del benessere emotivo del paziente, accompagnandolo a superare ogni paura del dentista e facendolo sentire ascoltato e compreso.

Avresti bisogno di un impianto dentale ma temi fastidi e dolore? Chiamaci per fissare una prima visita senza impegno: ti dimostreremo che puoi tornare a sorridere senza disagi.

Ritorna a sorridere senza dolore grazie al nostro metodo No Pain, prenota la prima visita!

Se anche tu hai paura di sederti sulla poltrona del dentista, devi sapere che è decisamente una condizione comune: ci sono moltissimi studi internazionali al riguardo, che attestano la percentuale di persone spaventate anche solo all’idea di una semplice visita odontoiatrica tra i 64% e l’80% degli intervistati. E poi ci sono anche i pazienti gravemente fobici, la cui percentuale si aggira attorno al 20-30%: queste persone spesso hanno addirittura bisogno di prendere degli ansiolitici per trovare il coraggio di entrare nello studio dentistico.

La paura principale che blocca chi dovrebbe fare una visita odontoiatrica è la stessa da sempre, cioè quella di provare dolore.

Ma oggi è davvero necessario che le cure dentistiche siano dolorose? Fortunatamente no.

L’evoluzione della tecnologia e un nuovo approccio all’interazione con il paziente possono eliminare praticamente del tutto il dolore, e farti vivere quindi con serenità la tua visita dal dentista. Questo è il cuore del Metodo NO PAIN.

Cosa significa Metodo NO PAIN?

Con questo nome definiamo il sistema di accoglienza, terapia e affiancamento del paziente che applichiamo negli studi CMO di Nogara e Legnago (VR).

Si tratta di un vero e proprio approccio concettuale, che si basa sull’obiettivo di rasserenare il paziente e di fargli vivere il suo percorso terapeutico odontoiatrico nel modo più indolore e tranquillo possibile.

Lo studio dentistico stesso è progettato per mettere il paziente a suo agio, e tutti i professionisti sono formati per interagire con le persone in modo empatico, ascoltandole e venendo incontro alle loro aspettative.

La decisione di andare dal dentista, in molti casi, è sofferta. Si devono superare paura, vergogna e disagio. Per questo negli studi CMO trattiamo ogni paziente con il massimo rispetto, qualunque sia la condizione dei suoi denti, comprendendo che per venire da noi ha dovuto uscire dalla sua comfort zone e che ha bisogno di risolvere un problema che lo affligge.

C’è chi soffre moltissimo anche solo all’idea di effettuare l’igiene dentale, e chi invece è spaventato perché sa bene di avere una situazione odontoiatrica critica: entrambi vengono trattati con comprensione, senza minimizzare e senza aggravare ulteriormente il loro disagio.

I pilastri clinici del Metodo NO PAIN

Sebbene l’aspetto emotivo sia essenziale per un percorso odontoiatrico sereno e riuscito, ovviamente l’empatia non è sufficiente a garantire al paziente di non provare dolore.

Per ottenere questo risultato, negli studi CMO utilizziamo delle tecnologie e delle pratiche mediche all’avanguardia. Sono tutte collaudate per assicurare:

  • La riduzione al minimo del numero di appuntamenti necessari anche per risolvere situazioni complesse
  • L’assenza di dolore nel corso del trattamento
  • Una ripresa veloce e senza disagi per il paziente.

Quali sono queste tecnologie e pratiche mediche innovative e indolori?

Primo fra tutti, l’uso dell’impronta dentale digitale, che elimina il disagio delle tradizionali impronte con pasta, sostituendole con una scansione digitale veloce e totalmente indolore.

Poi c’è la sedazione cosciente, che permette ai pazienti di rilassarsi completamente durante i trattamenti, riducendo il numero di sedute necessarie e facendo sì che la persona ricordi poco o nulla dell’intervento, in modo da eliminare anche il trauma psicologico che si associa a un’operazione chirurgica.

Un altro pilastro del Metodo NO PAIN è la chirurgia computer guidata, che minimizza l’uso del bisturi e elimina quasi completamente la necessità di punti di sutura, accelerando il recupero post-operatorio.

Inoltre, negli studi CMO sostituiamo l’uso di trapano e bisturi con il laser per diversi tipi di trattamento, sia estetici che terapeutici. Oltre ad essere meno invasivo, il laser ha anche una leggera azione analgesica e aiuta a stimolare la guarigione dei tessuti, velocizzando la ripresa del paziente.

Anche per l’implantologia, che spesso è uno degli interventi più temuti, applichiamo i principi del Metodo NO PAIN, ed eseguiamo degli impianti a carico immediato che consentono al paziente di avere denti fissi già dopo 24/48 ore dall’operazione, eliminando il disagio dei denti mobili.

Con l’applicazione di queste tecniche odontoiatriche, siamo in grado di rendere ogni seduta dal dentista un appuntamento di benessere, e non più un momento traumatico e doloroso.

Il Metodo NO PAIN continua anche dopo il trattamento

Sentirsi “scaricato” dal dentista è una sensazione molto brutta per il paziente, che può compromettere lo stato d’animo con il quale affronta il decorso post-operatorio.

Per questo il Metodo NO PAIN comprende anche un protocollo di affiancamento post-trattamento, che va dalla semplice telefonata per accertarsi che il paziente si stia riprendendo bene e segua correttamente la terapia farmacologica prescritta, a una presenza maggiore per coloro che hanno subito un intervento importante.

Il paziente non deve mai sentirsi abbandonato, e se ne ha bisogno verrà accolto in studio con precedenza sugli altri appuntamenti della giornata. Il team CMO è anche formato per gestire le situazioni di stress o di sconforto dei pazienti più sensibili, dando loro tutte le risposte di cui hanno bisogno per rassicurarli.

In conclusione, il Metodo NO PAIN degli studi dentistici CMO non è solo una serie di tecniche avanzate applicate da specialisti, ma è anche un approccio terapeutico che tiene in considerazione il benessere emotivo del paziente tanto quanto quello fisico.

Con il Metodo NO PAIN, superare la paura del dentista e trasformare ogni visita in un’esperienza positiva è non solo possibile, ma è quello che accade ogni giorno nei nostri studi.

Qualunque sia il tuo livello di paura del dentista, noi non temiamo di deluderti: prenota la tua prima visita in uno studio CMO e vedrai che è possibile ritrovare il sorriso che vorresti senza provare dolore!

Ritorna a sorridere senza dolore grazie al nostro metodo No Pain, prenota la prima visita!

Seguici

Recenti